3 falsi miti sulla tratta schiavistica

Tempo di lettura: 5 minuti Erroneamente, pensiamo di conoscere tutto sulla famosa tratta degli schiavi che, dal XVI al XIX secolo ha condizionato la storia del Nuovo Mondo. Eppure, molte convinzioni risultano essere solo delle banali convenzioni e luoghi comuni…

Continua a leggere
discriminazione razziale usa

La discriminazione razziale. I primi tra gli ultimi: le piccole cose

Tempo di lettura: 5 minuti Nonostante il tema della segregazione negli Stati Uniti sia stato approfonditamente studiato e conosciuto solitamente sono noti ai più gli aspetti più generici e famosi (quali l’eliminazione della schiavitù, il discorso I have a dream di Marther Luther King, la vicenda di Rosa Parks, il movimento delle Pantere nere). Nell’articolo che seguirà verrà analizzata la storia della segregazione nella vita quotidiana, affrontando un tema specifico e andando a creare un parallelismo tra un’opera letteraria o cinematografica e una vicenda storica realmente accaduta. L’articolo è suddiviso in tre parti, che affrontano rispettivamente i temi della giustizia, della discriminazione quotidiana (specificatamente nel mondo femminile) e dell’istruzione.

Continua a leggere
fort missoula italiani

Una rivolta…all’olio d’oliva! – Gli italiani nel campo di prigionia di Fort Missoula

Tempo di lettura: 5 minuti 1940. La Seconda guerra mondiale è iniziata già da qualche mese; il velo del terrore si posa rapidamente su tutto il continente europeo, dalla Francia fino alla Russia. Dall’altra parte del globo, sulle dolci montagne del Montana, al confine col Canada, anche qui la quiete verrà spezzata dall’arrivo della guerra, ma sotto un’altra forma. Gli Stati Uniti entrano ufficialmente nel secondo conflitto mondiale il 7 dicembre 1941, dopo il vigliacco attacco giapponese alla base di Pearl Harbor, sita nelle splendide Hawaii.

Continua a leggere
amistad nave film

Il caso Amistad e la schiavitù

Tempo di lettura: 8 minuti L’ammutinamento dell’Amistad (2 luglio 1839) fu una ribellione di schiavi che ebbe luogo sulla nave negriera Amistad vicino alle coste di Cuba ed ebbe importanti ripercussioni politiche e legali per il movimento abolizionista americano. Successivamente gli ammutinatori furono catturati e trasportati negli Stati uniti e sorprendentemente nel 1841 la vicenda si concluse con una vittoria per le forze antischiaviste del paese, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti liberò i ribelli. In seguito una commissione formata per difendere gli schiavi si sviluppò nell’Associazione Missionaria Americana, incorporata nel 1846.

Continua a leggere