amistad nave film

Il caso Amistad e la schiavitù

Tempo di lettura: 8 minuti L’ammutinamento dell’Amistad (2 luglio 1839) fu una ribellione di schiavi che ebbe luogo sulla nave negriera Amistad vicino alle coste di Cuba ed ebbe importanti ripercussioni politiche e legali per il movimento abolizionista americano. Successivamente gli ammutinatori furono catturati e trasportati negli Stati uniti e sorprendentemente nel 1841 la vicenda si concluse con una vittoria per le forze antischiaviste del paese, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti liberò i ribelli. In seguito una commissione formata per difendere gli schiavi si sviluppò nell’Associazione Missionaria Americana, incorporata nel 1846.

Continua a leggere

La storia dimenticata di Yasuke: il samurai africano

Tempo di lettura: 4 minuti Ci sono alcune storie che, se non esistessero fonti scritte o testimonianze di vario tipo, sarebbero state solamente leggende, belle favole da raccontare o semplicemente del banale complottismo. Ma c’è qualcosa di veramente speciale in quelle storie vere uniche e rare, che rendono il lavoro degli storici entusiasmante. E, ovviamente, c’è qualcosa di magico e che trasmette speranza in una storia come quella che vi racconteremo tra poco, dove un uomo africano in schiavitù riuscirà a imporsi in un paese lontano dalla sua patria e a diventare qualcuno, in un periodo storico non certamente ottimale per gli schiavi neri. Il personaggio della nostra storia è Yasuke, il samurai nero vissuto in Giappone nel 16° secolo.

Continua a leggere
Sonno della ragione

Che cos’é l’escorcismo? Chi sono gli indemoniati?

Tempo di lettura: 3 minuti La parola latina exorcizo è un prestito etimologico dal greco e ha origine nella terminologia legale: la sua radice finale è il greco horkos, che significa “giuramento”, un termine che in latino divenne quasi un sinonimo di coniuro, ovvero di “prestare giuramento assieme”.

Continua a leggere

L’ombra di Bianca Maria Gaspardone

Tempo di lettura: 3 minuti Unica erede di Giacomo Gaspardone, tesoriere del Marchesato, esponente dell’alta borghesia attivista e di Margherita, nobildonna della casata degli Inviziati, nota famiglia di Alessandria, Bianca Maria accorpa la fascinazione che risiede nel vissuto di un’antica dimora: il castello di Issogne.

Continua a leggere